In questo periodo ho seguito molte mamme con questo desiderio e proprio per questo ho deciso di scrivere un articolo sull’argomento.

Informare le donne sulle possibilità riguardanti la salute loro e dei loro bimbi fa parte del mio lavoro come ostetrica. Inoltre dona alle mamme maggior consapevolezza e miglior capacità di scegliere per il proprio e l’altrui benessere.

Facciamo un po di chiarezza: cosa sono allattamento misto e allattamento esclusivo? l’allattamento misto é un’alternanza tra latte materno e latte artificiale, questo succede quando il latte materno non è sufficiente a soddisfare il fabbisogno del bimbo. L’allattamento esclusivo invece è far nutrire il proprio bimbo solo con latte materno.

Allattamento misto: Quando si verifica questa evenienza? Capita moltissime volte. Quando la crescita del bimbo non è sufficiente, quando il bambino sembra nervoso o affamato nonostante la poppata e può essere necessario aggiungere una dose in piu di latte artificiale.

Questo può succedere per motivi derivanti dalla gravidanza, dal parto stesso, o solo legati alla gestione dell’allattamento nei primi istanti di vita del bambino. Ci può essere una mamma che fatica ad avere la montata lattea, un seno che produce poco latte, un bambino che non succhia adeguatamente etc…

Se anche tu hai riscontrato uno di questi problemi, cercami per una consulenza. Nei primi giorni dopo il parto, come mamma, avrai bisogno di tutto il supporto possibile. Un’esperta in allattamento come me, ti può aiutare a vivere serenamente questo momento di forte stress e cambiamento.

Cosa fare allora? Passare ad un allatamento esclusivo non è impossibile, anzi è piu facile di quello che si creda; gli accorgimenti di cui necessita un mamma che vuole passare a questo tipo di alimentazione per il suo bimbo sono pochi ma fondamentali

1- Tanta determinazione e pazienza. La convinzione della vostra scelta e una buona dose di pazienza vi sosterranno in questo lavoro. I primi periodi sarà faticoso anche soltanto togliere una poppata di artificiale, eppure vi assicuro che ne varrà la pena!

2- Supporto emotivo. La mamma che ha ricorso all’artificiale può essere sfiduciata e credere che non avrà mai abbastanza latte. Un ruolo importante lo giocano gli affetti e tutte le persone che gli sono vicine, rincuorandola e incoraggiandola. gli inizi non sono mai facili, ma i progressi sono veloci e sbalorditivi!

3- Supporto di un esperto. All’inizio può essere molto importante adoperare il tiralatte per aumentare la produzione di latte. Ma questo strumento ha delle regole ben precise. una figura professionale con esperienza in allattamento può insegnare alla mamma le basi per imparare il modo corretto di usare questo strumento.

Tuttto il resto è compito del bambino. La sua soddisfazione nei confronti della poppata, la bocca sporca di latte, lo sguardo sereno e la voglia di contatto saranno gli strumenti più importanti che il vostro bambino avrà a disposizione per aiutarvi in questo compito.

Se anche tu sei una mamma con un allattamento misto che desidera passare ad un alimentazione di tipo solo materno, contattami per una consulenza.

Insieme scopriremo il modo meno stressante e più piacevole per te per aumentare la produzione di latte e soddisfare a pieno il tuo bambino.

Mi trovate al cellulare al numero 3336914485 o tramite mail a info@ostetricaemamma.it

Categorie: Allattamento

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *